Notizie

Dl agosto, Bazzaro: gestiremo la nostra laguna autonomamente. No imposizioni da Roma

Da 8 Ottobre 2020No Comments
Alex Bazzaro

“Vogliamo gestire la nostra laguna autonomamente, ce lo chiedono i veneziani. È inaccettabile che il governo PD-M5S estrometta gli Enti locali, Comune di Venezia e Regione del Veneto democraticamente eletti dai cittadini, dalla gestione della laguna. Non solo è stata istituita l’Autorità contro il volere degli amministratori locali e dei veneziani, ma Roma vorrebbe anche estrometterci dalla scelta del suo presidente. Non ci stiamo. In qualità di deputato veneziano della Lega ho immediatamente presentato un emendamento per chiedere la cancellazione dell’Autorità sulla laguna gestita da Roma e porre fine a questa scellerata scelta che offende il voto di chi ci ha dato mandato di amministrare la città: lascino che della laguna se ne occupi chi se ne è sempre preso cura e che la conosce.

Gli effetti sul nostro territorio delle decisioni prese a Roma li conosciamo fin troppo bene e li abbiamo già sperimentati purtroppo con il Mose, opera, lo ricordo, gestita dallo Stato e non certo dalla Regione o dal Comune. L’autonomia fortemente voluta ed espressa dai veneti va anche in questa direzione, non permetteremo che chi ci governa, per giunta senza consenso popolare, si intrometta danneggiando Venezia e la salvaguardia della sua laguna”. 


Così Alex Bazzaro, deputato veneziano della Lega e neo consigliere comunale Venezia.